Get Adobe Flash player
Facebook500px.com1x.comFeed RSS

mostra

Rassegna stampa: Alto Adige del 05/12/2007

E’ di nuovo tempo di mostre fotografiche!
Ogni anno il Fotoclub Immagine di Merano, di cui faccio parte, organizza la mostra sociale in cui vengono presentate le opere dei soci. Anche quest’anno, per la seconda volta, partecipo anch’io con alcuni scatti floreali.
Ho finito ieri di incorniciare le immagini e devo dire che è venuto fuori un bel lavoro… una bella botta di colore che nel formato 30×45 rende davvero bene. Speriamo che anche il feedback sia positivo… :drop:

Ed ora il consueto articolo tratto dall’Alto Adige di oggi.

IL FOTOCLUB IN SALA CIVICA
Angolazioni fotografiche di Immagine

Merano. Venerdì alle 20.30 alla sala civica di Via Huber verrà inaugurata l’annuale mostra fotografica con proiezione di una serie di dital slide show realizzate dai soci del fotoclub Immagine. Anche in quest’occasione sarà proposto il meglio di quanto realizzato nel 2007. La fotografia digitale ha ormai preso il sopravvento. Anche i puristi che ancora rimangono affezionati alla pellicola e alla ripresa cosiddetta analogica, hanno dovuto gioco-forza entrare in dimestichezza con scanner e computer.
Durante l’ultimo anno il fotoclub ha raccolto molti nuovi iscritti. Questo anche grazie all’offerta da parte del sodalizio di corsi, così come di nuove attrezzature e dei più recenti software che vengono messi gratuitamente a disposizione dei membri.
La mostra di quest’anno, intitolata “Angolazioni Fotografiche” proprio perché ogni autore esprime il proprio personale approccio alla ripresa fotografica, vede l’adesione di undici soci: Franco Banda si è soffermato, come nel suo stile abituale, sulle tematiche sociali; Silvana Cazzolli propone la sua interpretazione dei paesaggi della Romania; Remo Forcellini sperimenta grafiche in tutte le tonalità del seppia; Paola Marcello ha realizzato un reportage nella Sicilia delle tradizioni liturgiche; Aldo Pellati coi suoi ritratti dall’Africa; Giorgio Perbellini e la Natura nei suoi scatti floreali; Leidlieb Pfattner getta un’occhiata molto particolare nel museo di Salvador Dalì; Toni Rizzolo ritrae la popolazione del Brasile; Giuliano Sacchetto esplora un relitto di archeologia industriale dagli scorci sorprendenti; Andrea Tedeschi esibisce le sue doti di fotografo “musicale”; Massimo Vaccari offre degli spunti di riflessione su tema Ferrari; Fabrizio Giusti si presenta con una Venezia sempre affascinante. Nel corso della serata di inaugurazione verranno inoltre proposte alcune proiezioni digitali.
La mostra rimarrà aperta fino al 20 dicembre, visitabile da lunedì a venerdì tra le 15 e le 19, sabato e domenica anche dalle 10 alle 12. (gi.bo)

Come si legge nell’articolo, la mostra sarà inaugurata questo venerdì e resterà aperta fino al 20 dicembre. Se capitate a Merano, fateci un salto!

Fotografia e didattica

Archiviata con un po’ d’orgoglio la mostra sociale di novembre del Fotoclub Immagine, a cui ho partecipato per la prima volta, da domani le foto mie e di Paolo saranno esposte, a scopo didattico, nell’atrio della scuola elementare “G. Galilei” di via Enrico Toti a Merano.
L’idea di fondo dovrebbe essere quella di mostrare ai bambini un po’ di immagini per avvicinarli a quella Natura sempre più lontana dalla loro quotidianità e, perché no, avvicinarli anche alla fotografia, con la quale è possibile cogliere istanti ed emozioni.
Prossimamente probabilmente faremo con i bambini anche un piccolo incontro per raccontare loro qualcosa di quelle immagini… :teach:

Oggi pomeriggio, intanto, abbiamo montato alcuni pannelli a cui verranno appese le foto, abbiamo sistemato le stampe nelle cornici e preparato tutto quanto. Domani finiamo di montare i pannelli mancanti e attacchiamo le fotografie.
Devo ammettere che sono un po’ curioso di quel che diranno i bambini a riguardo, abituati come sono alla tecnologia ed agli stereotipi della tv

Rassegna stampa: Alto Adige del 18/11/2006

Dopo quello del 12 maggio scorso, ecco un altro articoletto dell’Alto Adige in cui si fa, tra gli altri, anche il mio nome. Naturalmente riguarda la mostra sociale del Fotoclub Immagine che verrà inaugurata questa sera in sala civica a Merano.


Fotoclub Immagine

Scatto in “Stile libero”

   MERANO. Prende il via oggi alle 20.30, nella sala civica di Via Huber 8, la tradizionale mostra fotografica di fine anno dei soci del fotoclub Immagine. Ancora una volta sarà, dunque, il momento in cui diversi associati esporranno il frutto del lavoro svolto nel corso dell’anno. Ma accanto all’attività prettamente fotografica dei singoli, l’attività del club – sempre guidato da Franco Ferrari e rimasto l’unico attivo nella nostra città – ha sviluppato iniziative tese a divulgare l’arte della fotografia attraverso corsi di diverso livello e altre proposte sempre indirizzate al mondo fotografico, reso più accessibile dalla tecnica del digitale con la proiezione di diversi affascinati progetti.
I soci che esporranno in quest’occasione sono dieci e seguendo il tema “Stile Libero” dato alla mostra, ognuno traccerà un proprio percorso. Aldo Pellati attingerà dalla sua esperienza di giramondo con una particolare attenzione alle sue scorribande tra le dune e la sabbia dei deserti dell’Africa; Toni Rizzolo, anche lui ormai attento viaggiatore, offrirà immagini che coglieranno momenti di vita quotidiana in terra boliviana. Silvana Cazzolli getterà invece il suo sguardo sul circostante, alla ricerca di simmetrie affascinanti, mentre Giorgio Perbellini e Paolo Tosi, amanti della natura, si occuperanno di documentare la flora e la fauna alpina. Gabriele Modenesi svelerà la Merano colta nella sua stagione cromaticamente più emozionante, l’autunno d’oro, mentre Giorgio de Lorenzi offrirà una testimonianza riguardante i treni e su tutto quanto ruoti attorno ad essi. Sempre attento nel cogliere la gente che si muove nelle nostre città, Franco Banda ha voluto intitolare la serie di sue fotografie “people”, gente. Fabrizio Giusti presenterà una serie d’immagini scattate nell’affascinante Burano, mentre Leidlib Pfattner della fotografia ha voluto sfruttare il suo elemento essenziale: la luce. Ed infatti i suoi lavori si affideranno ad un gioco di luci, ombre e riflessi. Ultimo espositore della serie, Remo Forcellini. Tra i più tecnici per quanto concerne la tecnica del digitale, in quest’occasione dedicherà le sue opere al pittore Magritte ripercorrendone, a suo modo, le opere più significative. La mostra da lunedì a venerdì sarà visitabile dalle 15 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. (gi.bo.)

Vabbè, ok… prima o poi farò anche una personale, come si dice in gergo, ma mi sa che di tempo ne dovrà passare ancora un bel po’! :drop:

Errata corrige sulla mostra

Attenzione attenzione!
La presente solo per comunicare che ho aggiornato il post relativo alla mostra del Fotoclub Immagine. Infatti, come mi ha fatto notare l’amico Fabrizio Giusti, la data corretta dell’inaugurazione è sabato 18 novembre. Per il resto è rimasto tutto uguale ;)

Archivio articoli

Creative Commons License

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons. Le immagini di questo sito possono essere utilizzate gratuitamente, per scopi senza fini di lucro, dietro semplice richiesta via mail, oppure acquistate su iStockphoto.