Get Adobe Flash player
Facebook500px.com1x.comFeed RSS

google

Iguana – dicembre 2008

Ogni tanto cercando su Google con “perbellini istockphoto” scopro qualche nuova mia immagine utilizzata per riviste ecc. Molto dipende anche dall’indicizzazione dei siti, quindi anche per questo a volte le cose si trovano con un certo ritardo.
Questa volta è il turno della rivista “Iguana”, a cura della International Reptile Conservation Foundation, che nel numero di dicembre 2008 ha utilizzato una mia immagine per un articolo sul declino mondiale dei mammiferi.

Nel cerchio verde la mia fotografia di un coniglio europeo fotografato in Scozia

La didascalia, a pagina 221, recita più o meno questo: «La lince iberica (Lynx pardinus) è in grave pericolo ed ha continuato a diminuire a causa della mancanza della sua preda principale, il coniglio selvatico europeo (Oryctolagus cuniculus)».
Sono contento che le mie immagini siano utilizzate per articoli che hanno a che fare con la conservazione ambientale!

Earth Day 2008

Sono circa 4000 gli eventi organizzati oggi in occasione dell’Earth Day 2008, giornata mondiale dedicata alla salvaguardia del pianeta. Nell’edizione di quest’anno, l’Earthday Network invita i cittadini di tutto il mondo ad una “Call for climate” ovvero a contattare i propri rappresentanti politici per sollecitare gli interventi contro i cambiamenti climatici.

Il logo di Google per l'Earthday 2008

In Italia sono diverse le iniziative che si susseguiranno nel corso della giornata, da spot pubblicitari a concerti ad impatto zero finalizzati alla sensibilizzazione della popolazione. E come sempre anche il popolare motore di ricerca Google, per l’occasione, modifica il suo logo con un’immagine davvero carina cliccando sulla quale è possibile cercare tutte le risorse sul web dedicate all’Earth Day… provare per credere!:)

C’è però una cosa che mi dà parecchio da pensare ogni volta che mi guardo attorno o sento altri parlare: quanti sono realmente interessati alla salute del nostro pianeta? Speriamo che giornate come questa servano a qualcosa!

Galline da uova?

Ora… che io abbia scritto un post riguardo gli allevamenti di galline in batteria è vero; ma vorrei capire chi è che da qualche settimana a questa parte vuole a tutti i costi diventare allevatore di galline ovaiole!
No, non sono impazzito. E’ che guardando i referrers del blog, quasi tutti i giorni trovo almeno una ricerca su Google con termini come:

  • galline per uova (questo c’era oggi)
  • allevamento galline in gabbia
  • galline allevate a terra (anche questo c’era oggi)
  • come allevare galline da uova

Boh, spiegatemi. Se interessa così tanto posso mettere qualche informazione…
Ah… e se veramente qualcuno volesse allevare galline per produrre uova, ricordatevi il rispetto per gli animali e le loro esigenze… l’allevamento migliore è quello all’aperto (meglio ancora se biologico)! :teach:

E voi quanto siete verdi?

Fonte: www.google.it

Anche quest’anno, in occasione dell’Earth Day (ne avevo parlato anche il 22 aprile dello scorso anno), le iniziative su web si fanno sentire. Anche quest’anno, Google ha dato al suo logo una veste diversa come avviene in tutte le occasioni importanti…

Ma questa è solo una delle tante iniziative che si leggono nella rete. Un’iniziativa, carina e simbolica, è quella organizzata da National Geographic Channel in collaborazione con Legambiente e Lifegate: How green are you?

Si tratta di un piccolo test, composto da 8 domande, che vi dirà quanto siete “verdi”, ossia quanto è responsabile il vostro comportamento quotidiano nei confronti dell’ambiente e del nostro pianeta.
E purtroppo, nel rispondere alle domande, mi son reso conto che nonostate i molti buoni propositi, anch’io spesso non mi comporto nel migliore dei modi. E il test lo conferma: «Sei un po’ distratto e a volte perdi un po’ la bussola, ma hai un’anima verde… più attenzione!»

E voi… quanto siete verdi? :roll:

Record di visite!

Oggi Gege OnLine ha decisamente fatto il record di visite! O meglio… di pagine viste. Il blog in questo periodo estivo è scarsamente frequentato (25 visite al giorno circa), ma il resto del sito continua il suo trend giornaliero di circa 55 visite al giorno e 140 pagine aperte di media. Che tutto sommato per un sito amatoriale non è malaccio.
Ad ogni modo oggi il numero di pagine visualizzate ha toccato ben 270 contatti… e la giornata ancora non è finita. Ma quello che fa più piacere è che non è stata una persona sola ad aprire tutte le pagine, ma sono abbastanza distribuite tra diversi visitatori, mentre spesso capita che uno arriva sul mio sito, apre quello che cercava (in genere informazioni su escursioni) e poi chiude il tutto senza visitare il resto… cosa che un po’ dispiace.

Un po’ per chi è curioso ed un po’ per archivio, ecco una breve analisi delle statistiche di questi prima settimana di agosto.

Referrers
Il 67,25% dei visitatori ha trovato il mio sito tramite motori di ricerca (soprattutto Google), mentre il 17% attraverso vari siti (soprattutto dal Photoblog di Iobloggo e dal forum del Canon Club Italia).

Chiavi di ricerca
Escludendo la ricerca di immagini, che nelle statistiche mi vengono raggruppate come “images” (e corrispondono a 126 visite), le altre ricerche più frequenti, mettendo insieme quelle simili, sono: val di fosse (13), rifugio comici (12), val di funes (12), fotografie paesaggi (12), costruire un acquaterrario (8), tartarughe (7), rifugio lavarella (5), odle (5), ballerina bianca (4), fotografare animali (4); a questa lista si aggiungono diverse ricerche di insetti con il loro nome scientifico e varie ricerche di escursioni ai rifugi che ho menzionato nei miei racconti nella sezione “Montagna”.

Per molto tempo (circa due anni) avevo lasciato il sito a sé stesso, senza aggiornarlo e soprattutto senza apportare nuovi contenuti. Quest’anno invece ho proprio riscoperto il piacere di raccontare un po’ di me attraverso le mie passioni, in particolare la fotografia.

EARTH DAY: google e le fonti rinnovabili

Oggi, 22 aprile, viene celebrata in tutto il mondo la giornata della Terra; una celebrazione che ricalca le orme di una grande manifestazione ambientalista che tenutasi 36 anni fa e dalla quale è nato l’Earth Day Network. Denominatore comune della giornata è lo sviluppo sostenibile, necessario per preservare l’ambiente e dare un futuro al nostro pianeta.

Tra i temi principali, naturalmente, si affronta quello delle fonti di energia rinnovabili, cioè quella che oggi è la più grande sfida per tutti i paesi industrializzati. E proprio a questo argomento si ispira anche il logotipo che, per l’occasione, è stato sostituito al classico logo del motore di ricerca Google; e cliccando sull’immagine, che fa riferimento nello specifico al solare ed all’eolico, si accede direttamente alla ricerca delle parole “Earth day”. Se volete saperne di più su questa giornata, quindi, non c’è che l’imbarazzo della scelta!

earthday06

Archivio articoli

Creative Commons License

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons. Le immagini di questo sito possono essere utilizzate gratuitamente, per scopi senza fini di lucro, dietro semplice richiesta via mail, oppure acquistate su iStockphoto.