Get Adobe Flash player
Facebook500px.comFeed RSS

acquisti

Nuovo acquisto!

Dopo aver risparmiato qualche Euro, finalmente permesso un piccolo investimento per il mio hobby. Eccolo qui!

Trattasi del mitico Canon EF 180mm f/3.5 Macro L USM, un obiettivo macro con rapporto di ingrandimento 1:1 di qualità eccellente. Qualcuno probabilmente mi darà dello scemo per non aver preso il Sigma, la cui qualità ottica è quasi identica pur spendendo circa 300 Euro in meno. Beh… in parte avrebbe anche ragione! Ma la mia scelta finale è dipesa da due aspetti: il primo è la qualità costruttiva che, leggendo vari pareri ed essendo già stato possessore di un Sigma serie EX, lasciava propendere per il modello di casa Canon; ed in secondo luogo sul 180 di casa Canon posso montarci il moltiplicatore 1.4x originale che già possiedo… un aspetto tuttaltro che trascurabile vista la qualità di quest’ottica anche moltiplicata.
Ieri sera ho ultimato l’ordine su eBay e, salvo intoppi, per il fine settimana potrei già testarlo!!  :click:

Basta, l’ho comprato!

Sono circa 2 anni che mi voglio togliere lo sfizio di comprare un capanno portatile che mi permetta di piazzarmi un po’ ovunque… la rete fogliata funziona, ma in alcuni casi non abbastanza. Ci anche sono alternative economiche ai capanni (ad esempio ombrelli da pescatore ricoperti con teli mimetici), ma spesso sono poco pratiche e alla fine si finirebbe con lo spendere parecchio.
In commercio invece ci sono diversi prodotti, tutti parecchio costosi ed il più delle volte hanno dimensioni eccessive. Ho girato in lungo e in largo tutti i siti che li vendono e quelli che vanno per la maggiore sono i capanni Ameristep. Così, dopo vari ripensamenti, questa volta ho deciso… e l’ho comprato!
Come funziona? Ecco…

Sul lato ci sono due aperture richiudibili, mentre quella ampia frontale (che non è visibile nell’immagine) ho pensato di chiuderla con una rete ombreggiante mimetica che ho trovato su eBay per poco più di 20 Euro. Sono proprio curioso di provarla ed il primo test penso che lo farò con il merlo acquaiolo… voglio proprio vedere se questa può essere la volta buona.
Che dite… son proprio fuori di testa??  :mad2:

Nuova spesetta

Finalmente mi sono tolto lo sfizio e mi son comprato, tramite un sito germanico che tratta attrezzatura fotografica per naturalisti, le coperture Lenscoat in neoprene mimetico per il 300mm e per il moltiplicatore 1.4x. Ora sto seriamente pensando al capanno fotografico, ma non riesco a trovarne uno che mi soddisfi e quelli decenti (delle misure giuste) costano uno sproposito!

In linea di massima già domani potrebbero arrivarmi questi, che son già un passo avanti. Costo dell’operazione? Un po’ tantino per dei pezzi di gomma: 126 Euro inclusa la spedizione. Ma penso sian molto utili per la fotografia da appostamento…

Nuova “bestiola” in arrivo

E’ tempo di spese… ogni tanto bisogna togliersi qualche sfizio!
Affascinato dal nuovo monitor che ho ricevuto in ufficio, questo fine settimana ho ordinato anche per casa un nuovo monitor LCD da 22″ widescreen. In teoria per grafica e fotoritocco è generalmente consigliato l’acquisto di monitor che montano pannelli PVA, MVA o IPS, ma la spesa sarebbe decisamente superiore (intorno ai 600€). Quindi, dopo ore di ricerca, ho deciso di comprarmi il monitor Samsung SyncMaster T220 che, perlomeno sulla carta, dovrebbe essere decisamente un buon prodotto e dal costo contenuto.

L’estetica è notevole e sembra che anche a livello di colori, se ben configurato, possa essere molto fedele alla realtà. Anni fa avevo provato un monitor Samsung sul mio pc con esito disastroso: colori poco fedeli, luminosità eccessiva che faceva male agli occhi, immagini piuttosto sgranate anche alla risoluzione nativa. Da allora le cose son cambiate e Samsung è ormai tra i migliori produttori di pannelli LCD; alché fare il passo dall’attuale monitor CRT LG 17″ penso non mi costerà poi molto in termini di qualità.
E’ carino no?

Piccole soddisfazioni…

Come preannunciato nel penultimo post, per un po’ l’attività fotografica era destinata a fermarsi… e così è stato. Gli ultimi weekend, infatti, li ho passati con Jenny nella mansardina a pulire ed arredare la casa.
Ieri, per tutta la mattinata, abbiamo fatto spese grosse, tra cui c’era anche il fondamentale mobile-scrivania che dovrà alloggiare il mio “adorato” computer. E oggi? Oggi l’ho dovuto montare! E per me, che raramente ho preso in mano un trapano o degli attrezzi che non fossero cacciaviti per smontare un computer, è stata una faticata ma anche una bella soddisfazione.

Il nuovo mobiletto ha tutto quello che serve: 2 cassettini, 2 ripiani estraibili, lo spazio per il pc, diversi ripiani per mettere roba (cd, libri, dvd, ecc.) e dei piccoli ripiani triangolari. E’ stata dura perché, per rendere l’idea, il mobile comprendeva: 82 tasselli in legno, 42 viti-tassello ed altre 52 viti varie. Magari posterò una foto tra un po’… x ora è tutto top secret! Dobbiamo prima finire i lavori…  :workinprogress:

Ed ora… vado a godermi il meritato riposo!

Archivio articoli

Creative Commons License

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons. Le immagini di questo sito possono essere utilizzate gratuitamente, per scopi senza fini di lucro, dietro semplice richiesta via mail, oppure acquistate su iStockphoto.