Get Adobe Flash player
Facebook500px.com1x.comFeed RSS

elezioni

Ottimismo scemato…

Penso che questo sarà l’ultimo post sul tema elezioni e politica. Ma non posso fare a meno di scrivere due parole nell’attesa dei risultati del voto. Beppe Grillo nel suo blog già questo pomeriggio dava per vittorioso Prodi, invitandolo a “pedalare” già da domani mattina per cambiare alcune delle pessime scelte del governo di centrodestra. Purtroppo, man mano che passavano le ore, quell’enorme divario annunciato dai primi exit polls è andato calando e il risultato non è ancora così chiaro.
Mi fa paura pensare ad altri 5 anni di Berlusconi. Torna la paura per il mio lavoro (che con il centrodestra rischia di diventare alquanto precario), torna la paura per una politica internazionale americanista… e la paura aumenta se penso a quali schifezze potrebbero fare in altri 5 anni di governo sul tema ambientale, tra centrali nucleari, ponti e quant’altro! E su questo aspetto spero che Prodi ed i suo alleati diano ascolto a Beppe Grillo che su questo tema è oramai una voce più che autorevole!

Beh… adesso ho QUASI sonno, vorrei dormire, ma non riesco a fare a meno di fare zapping tra “Matrix” e “Porta a Porta” in attesa di un risultato definitivo. Temo però che a questo punto vedremo il risultato solo domani mattina…

SONO UN COGLIONE!

Penso di non essermi mai documentato così tanto come quest’anno sul tema politico, anche se di base sono uno dei tantissimi italiani che da tempo hanno perso la fiducia nella classe politica, interessata più alla poltrona piuttosto che ai problemi dei cittadini. Ho visitato i siti Internet dei vari partiti (sia di destra che di sinistra), ho seguito con interesse tutti i dibattiti in TV che mi è stato possibile seguire (sulla Rai e sulle reti Mediaset), ho passato parecchio tempo a leggere le notizie ANSA e perfino letto i programmi politici dei due principali schieramenti (di quello dell’Unione ho letto i punti principali data la lunghezza).
Come ho già scritto qualche post fa, so per certo che non voterò per Berlusconi né per alcun partito della coalizione di centrodestra che consenta al Cavaliere di tornare a fare il premier, il capo del governo. Ed ho anche deciso che ANDRO’ a votare perché, nonostante Prodi non sia particolarmente convincente, il programma dell’Unione e le intenzioni degli alleati (in particolare Verdi e DS) mi lascia sperare in una politica diversa o comunque migliore rispetto a quella degli ultimi 5 anni.
Quindi? Quindi, secondo l’appellativo del Berlusca nazionale…

…SONO UN COGLIONE!

berluscacoglioniEh, già… perché questa è l’opinione che il cavaliere ha per gli italiani che voteranno la sinistra. Per essere precisi, Berlusconi si è detto sicuro di vincere le elezioni, aggiungendo: «Ho troppa stima degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti coglioni che voteranno contro i propri interessi». Peccato che la sua ennesima uscita, fresca fresca di giornata, abbia fatto incaxxare mezza Italia oltre a farci fare l’ennesima figura di m…. in Europa. Sentendo il TG (e non parlo del TG3) un po’ tutte le principali agenzie, dalla Francia all’Inghilterra e via dicendo, non riescono a capire come l’attuale capo del governo abbia potuto esprimersi in questo modo.
Ebbene sì… sono un coglione e il 9 aprile andrò a votare scegliendo la sinistra!

Approfondimento: cliccate qui per vedere il video incriminato (dal sito di Repubblica Multimedia) oppure qui per leggere il blog che nel giro di pochissime ore è stato visitato e commentato da migliaia di persone.

Archivio articoli

Creative Commons License

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons. Le immagini di questo sito possono essere utilizzate gratuitamente, per scopi senza fini di lucro, dietro semplice richiesta via mail, oppure acquistate su iStockphoto.